Apple Music smette di promuovere la musica di R. Kelly. Ecco il motivo

Spotify, azienda leader nel settore musicale, ha cessato di promuovere attivamente le canzoni e le playlist di R. Kelly perché il cantante è accusato di aver commesso aggressioni ed abusi ai danni di alcune donne. Apple avrebbe deciso di adottare le stesse misure di Spotify, smettendo di pubblicizzare l’artista sulla piattaforma Apple Music. Come riportato da Rolling Stone, le canzoni dell’artista resteranno disponibili per lo streaming su Spotify, ma gli utenti dovranno effettuare una ricerca per trovarle poiché i brani non saranno più inseriti nelle playlist in evidenza: “La sua...

Non dimenticare di condividere l'articolo tramite i bottoni sottostanti, cliccare mi piace sulla nostra pagina Facebook, seguirci su Twitter e mettere +1 sul nostro profilo Google+.

Condividi

Si ricorda che AppleLife è un aggregatore di notizie i cui contenuti, scritti da terzi, provengono da fonti selezionate del settore.

Pubblicato Saturday, 12 May