Fatta la regola, trovato l'inganno: le app vietate sullo Store si diffondono attraverso i certificati Enterprise

Le recenti vicende delle app di ricerca di Facebook e Google sono ancora piuttosto fresche, soprattutto perché hanno scovato un utilizzo scorretto dei certificati Enterprise Apple da parte dei due colossi. Giova ricordare infatti che tali certificati sono stati pensati soprattutto per la diffusione di app su scala limitata, prettamente in contesti interni aziendali; in quei casi sono stati invece sfruttati per rendere disponibili software che altrimenti non avrebbero mai visto la luce sull'App Store o sarebbero stati rimossi presto o tardi anche qualora ci fossero arrivati. È logico pensare...

Non dimenticare di condividere l'articolo tramite i bottoni sottostanti, cliccare mi piace sulla nostra pagina Facebook, seguirci su Twitter e mettere +1 sul nostro profilo Google+.

Condividi

Si ricorda che AppleLife è un aggregatore di notizie i cui contenuti, scritti da terzi, provengono da fonti selezionate del settore.

Pubblicato Tuesday, 12 February